Condividi questo contenuto e aiutaci a diffonderlo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sull’onda del successo ottenuto con il progetto “Una fontanella per il Giardino Cortivo“, l’associazione Rete Progetti ha lanciato nel corso del 2012 un nuovo progetto dedicato alla riqualificazione del Giardino Cortivo, ormai da tempo caratterizzato da strutture vecchie, malridotte ed insufficienti per soddisfare la domanda dei residenti del quartiere Pontevigodarzere.

Durante la Festa di Primavera gli esponenti di Rete Progetti hanno raccolto le esigenze manifestate dai quasi 400 presenti, fra cui: sfalcio erba e disinfestazione zanzare più frequenti, potenziamento dell’illuminazione notturna, creazione di un punto di aggregazione sicuro per i ragazzi, effettuare la manutenzione delle giostre, mettere un canestro da basket o una rete da pallavolo o un tavolo da ping pong o porte da calcio con le reti, animare il parco con musica, letture per bambini o cinema estivo all’aperto e creare centri estivi di quartiere.

Successivamente, nel maggio 2012, Rete Progetti ha organizzato una serata aperta alla cittadinanza del quartiere, denominata “Vivere Pontevigodarzere” per offrire la possibilità ai residenti e agli interessati di informarsi, ragionare insieme e trovare soluzioni comuni per risolvere i problemi rilevati e realizzare i progetti di aggregazione richiesti. La domanda che Rete Progetti ha posto in quella occasione è stata “chi non si prenderebbe cura del territorio in cui vive se veramente ne avesse la possibilità?”.

Obiettivo dell’evento era l’individuazione di argomenti che mettessero d’accordo molte persone e sui quali aveva un senso concentrarsi per la realizzazione. In occasione della serata aperta sono state raccolte ulteriori richieste dagli intervenuti, individuandone gli elementi di criticità e le risorse di progetto necessarie.

Rete Progetti ha analizzato tutte le richieste raccolte e si è impegnata affinché la maggior parte di esse venissero tradotte in interventi fattivi. Così è nato il progetto di “Riqualificazione del Giardino Cortivo” con l’obiettivo di aumentarne ed aggiornarne le infrastrutture, migliorarne la manutenzione, aumentarne la fruibilità e creare un vero e proprio centro di aggregazione per bambini, ragazzi e famiglie.

I primi interventi ottenuti hanno riguardato l’aumento della frequenza del taglio erba e della disinfestazione dalle zanzare, che hanno reso indubbiamente più vivibile il Giardino Cortivo. Poi ci si è focalizzati sulle infrastrutture e si è agito verso le autorità locali per ottenere la rimozione delle giostre ormai danneggiate e pericolose, per poi installare nuove strutture ludiche e ricreative.

Il percorso non è stato certo agevole, ma alla fine Rete Progetti ha raggiunto anche questo importante obiettivo: nel mese di giugno 2013 il Giardino Cortivo è stato oggetto di una complessiva riqualificazione, con la rimozione delle vecchie giostre e l’installazione di una nuova giostra polifunzionale, di un grande gazebo con relativo tavolo a doppia panca, altri tavoli a doppia panca sotto gli splendidi alberi del parco e un bellissimo tavolo da ping pong in muratura.

Commenti su Facebook



Altri articoli correlati:

  • Nessun articolo correlato

Condividi questo contenuto e aiutaci a diffonderlo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • Tipologia di progetto Utilità sociale
  • Periodo progettuale 2012-2013